× Warning! Car is no more available

Morgan 4/4 ISCRITTA ASI

  • 1988
  • ILD1074
  • No
  • 38.756
  • 1597
  • Manual
  • 97
  • Gasoline
  • Front
  • Roadster
  • Red
  • Black Leather

Optionals

Leather interiors
Sunroof

ISCRITTA ALL'ASI, CLASSIFICATA DI INTERESSE STORICO ED É ISCRITTA NEL REGISTRO AL NUMERO D'ORDINE 377047
TAGLIANDATA REGOLARMENTE 

ACCESSORI:

. PORTA BAGAGLI 
. VALIGIA POSTERIORE
. RUOTE IN RAGGI 
. VOLANTE IN LEGNO 
. CUCITURE ROSSE SU SEDILI 
. SEDILI IN PELLE 
. FENDINEBBIA 

Prima di parlare di una delle auto più rappresentative del Marchio britannico, un po’ di storia. La Morgan Motor Company nasce nel lontano 1910 a opera di Henry Frederick Stanley Morgan e oggi continua a produrre modelli dalla connotazione chiaramente sportiva e dal design ispirato alle linee retrò dei modelli anni ‘30. La Morgan 4/4 è la “musa” ispiratrice ed è stata prodotta già nel 1936 e successivamente nel 1950 dopo la pausa forzata a causa del conflitto bellico. Il nome, molto semplicemente, è la somma del 4 che indica le ruote e il 4 che indica i cilindri del motore, sigla che stupì gli spettatori del Salone di Londra 1936 quando la 4/4 fu mostrata per la prima volta sotto la luce dei riflettori.
Il motivo del “4” così rimarcato è altrettanto semplice: per 26 anni, Morgan aveva prodotto solo auto o per meglio dire tricicli a tre ruote, quindi la 4/4 è stata la prima vera autovettura così come è poi arrivata a superare la soglia del ventesimo secolo prima di uscire di produzione. Conosciuta anche con il nome di Four Four, questa vettura così particolare è stata prodotta ininterrottamente per decenni e oggi rappresenta un’esclusiva nel mercato delle auto usate, dove non mancano gli esemplari d’occasione che rappresentano un buon esempio di auto da investimento.La Morgan 4/4 ha letteralmente attraversato buona parte del ventesimo secolo. La nascita di questo modello affonda le radici nella storia della stessa Europa, visto che la 4/4 è stato il primo modello della Casa inglese a proporre le quattro ruote. Dopo l’interruzione nella produzione dovuta al conflitto mondiale, la sua storia riprende imperterrita nel 1955 e arriva fino al 2018, quando le regole sempre più stringenti relative alle emissioni vanno a causare la fine della sua lunga e gloriosa carriera. Chi ha comprato una Morgan 4/4 sa di aver comprato un oggetto unico nel suo genere, da guidare rigorosamente con occhiali e vento tra i capelli, sapendo che la sicurezza è praticamente pari a zero e le sensazioni vissute creano un collegamento temporale con le auto di un’epoca che non c’è più.
La Morgan 4/4 è un’auto unica nel suo genere, e per questo motivo è davvero difficile parlare di concorrenti dirette della Morgan 4/4. In un certo senso la stessa Morgan Plus 4 è una sua concorrente, anche se solo di recente ha montato nuovi motori di origine BMW che hanno segnato un pesante distacco nelle prestazioni tra lei e la 4/4. In un certo senso, se si torna alle origini della Morgan 4/4, negli anni ‘30 le auto con questa tipologia di forme erano tra le più apprezzate e diffuse: basti pensare all’Alfa Romeo 8C del 1931 così come alle varie Bugatti la cui saga iniziò in realtà già negli anni ‘20 grazie all’impegno nel mondo delle competizioni.

The Company does not accept any liability for any errors or inaccuracies related to price, data, and characteristics of the goods.

We are also available to purchase directly or perform sales of your cars and/or boats.

Information request

Fields marked with * are required
Write your name
Write your surname
Write your e-mail address if you want to receive news by mail
Write your mobile or fixed phone number without spaces if you want to be re-called
Write your message

Privacy policy

Your data won't be shared with anyone and won't be used for advertising purposes.

I hereby authorize the use of my personal details solely for circulation within the company in relation to the Italian Legislative Decree n° 675/1996.