Peugeot 308 R HYbrid dimostra in modo eclatante il talento degli ingegneri e dei designer nonché l'eccellenza della Peugeot 308.

Autore: Marco Longhini - Pubblicato: 2015-05-04 15:51:08

Peugeot 308 R HYbrid presenta proporzioni ideali nella sua ricerca delle prestazioni pure: compattezza straordinaria, ruote ai quattro angoli, equilibrio perfetto. Per raggiungere questo risultato ha potuto contare sulla berlina 308 e sulla sua piattaforma EMP2. La 308 R HYbrid sfrutta a meraviglia queste carte vincenti e offre uno stile ancora più elegante e dinamico. Incollata al suolo con i pneumatici 235/35 R19 montati su carreggiate allargate di 80 mm, divora l’asfalto con il suo frontale imponente, avvolto dal cofano con prese d’aria espressive e dal fascione paracolpi minerale con spigoli vivi e superfici lisce. La calandra, dotata di una griglia a rombi, alimenta l’aria all’innovativa catena di trazione che sviluppa 500 CV.

I deflettori laterali integrano gli indicatori di direzione a LED sequenziali mentre il deflettore centrale evidenzia la firma della vettura, il logo 308 R HYbrid intagliato nella massa. Rivestita di un blu particolarmente intenso, grazie all’integrazione di pigmenti fluorescenti e particelle di vetro, evoca al tempo stesso la catena di trazione ibrida e il colore storicamente riservato alle auto da corsa francesi. Il blu è abbinato, a livello delle porte posteriori, al nero opaco per una nuova espressione del taglio netto, firma identitaria delle Peugeot più estreme. Nel posteriore, 308 R HYbrid esprime la sua radicalità con una sobrietà straordinaria.

La sua postura sottolinea la tenuta di strada della vettura, mentre un sottile spoiler sopra il portellone posteriore completa l’aerodinamica. Infine, il fascione paracolpi comprende due deflettori che contribuiscono a gestire la temperatura della batteria mediante l’estrazione dell’aria calda. Alcuni elementi bianchi simili a ceramica, applicati sulle modanature dei deflettori e delle parti inferiori della carrozzeria, ne sottolineano il dinamismo. L’apertura delle porte rivela un abitacolo di grande effetto, strutturato intorno a una consolle centrale trasversale e a quattro sedili sportivi. I materiali e i colori adottati evidenziano le prestazioni con alcuni elementi punteggiati rossi percorrono l’abitacolo, soprattutto il contorno della strumentazione, il punto di riferimento della centratura del volante e la consolle centrale.

Per la prima volta, Peugeot 308 R HYbrid adotta, su una base di produzione di serie, alcuni materiali finora proposti esclusivamente sulle concept-car. Infatti la plancia è ricoperta in un tessuto realizzato con tessitura digitale. E’ innovativo e permette di realizzare elementi complessi di grandi dimensioni, morbidi al tatto, senza ricorrere alle schiume, a tutto vantaggio del peso. Questo tessuto digitale riveste le controporte ed è abbinato alla pelle nera e alla pelle color fulvo patinato. Grazie all’architettura innovativa dell’i-Cockpit, il conducente controlla in tutta tranquillità i 500 CV sviluppati dalla catena di trazione. Il volante ridotto rivestito in pelle traforata, e completato dal logo 308 R HYbrid, offre un posizionamento preciso e incisivo in curva. Nell’immediata vicinanza, le leve al volante gli permettono di azionare il cambio a sei marce con la punta delle dita. L’Head-up display fornisce tutte le informazioni senza distogliere lo sguardo dalla strada. Infine, due pulsanti sulla consolle centrale permettono di gestire la meccanica. Il primo attiva la potente catena di trazione, e il secondo dà accesso alle quattro modalità di guida: 

  • La modalità Hot Lap, la più prestazionale, eroga tutto il potenziale delle tre fonti di potenza; 
  • La modalità Track eroga 400 CV e 530 Nm, principalmente mediante il motore benzina e il motore elettrico posteriore. Il motore elettrico anteriore agisce come boost complementare di potenza durante le accelerazioni;
  • La modalità Road è destinata soprattutto a un uso stradale, con una potenza di 300 CV e una coppia di 400 Nm. Il motore benzina sviluppa tutto il suo potenziale, il motore elettrico posteriore lo assiste nelle accelerazioni mentre il motore elettrico anteriore non interviene;
  • La modalità ZEV (la più ecologica) fa prioritariamente appello al motore elettrico posteriore; il motore elettrico anteriore interviene in funzione della pressione esercitata dal conducente sull’acceleratore. Con una potenza di 500 CV e quattro ruote motrici, la 308 R HYbrid (sviluppata da Peugeot Sport) raggiunge i 250 km/h, velocità limitata elettronicamente, compie gli 0-100 km/h in appena 4,0 secondi e copre i 1000 m partenza da fermo in soli 22,0 secondi. Nonostante ciò, le emissioni di CO2 sono di soli 70 g/km. Perfettamente equilibrata, con una ripartizione del 60% sull’anteriore e del 40% sul posteriore, ha un temperamento focoso con un rapporto peso/potenza incredibile, di appena 3,1 kg/CV.

Archivio Articoli

Ultimi articoli

Porsche 991 GT3 RS: La 911 DEFINITIVA?

Oggi sono al volante della Porsche 991 GT3 RS degli amici di Auto Exclusive e mi chiedo, è la GT3 RS la 911 definitiva da comprare? (By Marchettino 14 apr 2018)

La nuova Lamborghini Huracán Performante

Portatrice del vero DNA Lamborghini

La nuova 911 Turbo S Exclusive Series

Più potente, ricercata e singolare

Mercedes Benz G 500 4x4²

Solo Classe G può essere meglio di Classe G

Google Map

Nostro Indirizzo

Autoexclusive & Limo's Rent
Via Traversa della Vergine n.20
51100 Pistoia

Tel: 0039 0573/994291 - 0573/994184 - 0573/977561
Fax: +39 0573 503808

E-mail: info@autoexclusive.it